IL MALESSERE DELLE CITTA’ MODERNA

IL MALESSERE DELLE CITTA’ MODERNA

“Che cos’è oggi la città per noi? Penso d’aver scritto qualcosa come un ultimo poema d’amore alle città, nel momento in cui diventa sempre più difficile viverle come città. Forse stiamo avvicinandoci a un momento di crisi della vita urbana, e Le città invisibili, sono un sogno che nasce dal cuore delle città invivibili”. (Italo Calvino, New York 1983).

(altro…)
Vivere per lavorare?

Vivere per lavorare?

Il lavoro sta diventando sempre di più regolatore delle nostre vite frenetiche. Si è quasi quasi ossessionati dalla gara all’ottenimento del titolo che ci faccia sentire qualcuno, come se una persona senza lavoro non può essere definita tale. Ma come si suole dire bisogna lavorare per vivere e non vivere per lavorare. Ma la domanda è: si può vivere senza lavorare? C’è qualcuno che è riuscito a trovare un buon compromesso.

(altro…)
Mentre tutto cade, qualcosa deve pur rimanere in piedi

“Mentre tutto cade, qualcosa deve pur rimanere in piedi”

Chi è Little John? Stiamo forse parlando dell’amico leale e intelligente di Robin Hood? No, non di lui, certamente. Little John è un magazine all’avanguardia, che tratta di cultura e di attualità attraverso l’uso di arti grafiche. Nasce nel 2015 grazie alle idee di grafici, giornalisti, artisti dello studio indipendente Parcodiyellowstone, che hanno deciso di unirsi nella realizzazione di questo progetto. Richiama per certi aspetti Adbusters, la famosa organizzazione no-profit ambientalista canadese, fondata nel 1989 da Kalle Lasn e Bill Schmalz a Vancouver, British Columbia, il cui “scopo è quello di evidenziare le strutture del potere e valori socialmente, ecologicamente e culturalmente negativi che si annidano nel mondo della comunicazione e in particolare nei messaggi pubblicitari delle grandi corporazioni globali”.

(altro…)